skip to Main Content

Calciomercato Sampdoria, i motivi del no del Real Madrid per Jovic

di Enrico Venni
Calciomercato Sampdoria Jovic Genoa Derby Real Madrid

Luka Jovic è stato uno degli obiettivi di calciomercato estivi della Sampdoria, ma il Real Madrid ha poi fatto marcia indietro

Nelle ultime due settimane di agosto, in chiusura delle trattative, Luka Jovic è stato più volte indicato dagli esperti di mercato a vestire la maglia blucerchiata. Con la chiusura dei trasferimenti, e i campionati europei iniziati ormai da alcune settimane, stanno trapelando i motivi del dietro front del Real Madrid.

Il secco “no” da parte degli spagnoli ad un trasferimento del giocatore serbo, sia alla Sampdoria che in Premier League, è dovuto al fatto che la dirigenza spagnola ha blindato Jovic inserendolo fra i giovani giocatori sui quali puntare per una ricostruzione della rosa dei Blancos.

No al prestito di Jovic per puntare a rilanciarlo con Ancelotti nel Real Madrid

Calciomercato Sampdoria, i motivi del no del Real Madrid per Jovic

LEGGI ANCHE  Serie A, saltano le prime due panchine: due ex Sampdoria in corsa

Luka Jovic era stato giudicato come una delle stelle del futuro del calcio europeo e, dopo essersi messo in mostro in Bundesliga con la maglia dell’Eintracht di Francoforte, era approdato a Madrid. Qui, però, per ora non ha certo lasciato il segno. Per questo il club madrileno stava pensando a provare a farlo rilanciare in un altro campionato di primo piano come quello italiano.

Dopo aver detto no a Milan e Roma il Real avrebbe optato per rivalorizzare il cartellino del suo calciatore in un altro club italiano e la destinazione Genova sembrava praticabile.

Un derby estivo di mercato Samp-Genoa? Ecco allora che le voci di calciomercato avevano indicato addirittura una possibile sfida d’agosto tra  Sampdoria Genoa per assicurarsi in prestito le prestazioni del talento serbo appannatosi in quel di Madrid.

Operazione che sembrava percorribile nell’interesse del club proprietario del cartellino, il Real Madrid, speranzoso che Jovic potesse rilanciarsi in Italia e quindi disponibile a un prestito secco, ma anche da parte di due società come Sampdoria e Genoa pronte ad assicurarsi la punta.

La trattativa è partita, ma l’operazione non è decollata, o meglio non si è concretizzata. Perché?
Il ripensamento dei dirigenti madrileni sarebbe avvenuto nella prima parte di agosto. Un’altra occasione per Jovic, sotto la guida di un tecnico esperto come Carlo Ancelotti, sarebbe stato il pensiero per dare al serbo un’ ultima chance in maglia Real Madrid.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[ajax_load_more preloaded="true" preloaded_amount="30" container_type="div" single_post="true" single_post_id="50117" single_post_order="previous" single_post_target=".single-blog-article" post_type="post" pause_override="true" transition="none" single_post_taxonomy="category" scroll_distance="-1500"]
Back To Top