skip to Main Content

Serie A femminile, la Sampdoria tutta in chiaro su La7

di Mario Chiari
Serie A Femminile Sampdoria La7

La Serie A femminile e la Sampdoria sarà trasmessa in chiaro per le prossime due stagioni in esclusia su La7 senza nessun costo aggiuntivo

Dove si può seguire la Sampdoria Woman? Facile, in chiaro e senza costi. Per i prossimi due anni La7, La7d e La7.it saranno la casa della Serie A femminile, della Coppa Italia e della Supercoppa italiana per le edizioni 2021/2022 e 2022/2023.

Grazie all’accordo con la FIGC, la Tv del Gruppo Cairo Communication ha acquisito i diritti del Campionato di Serie A, che prenderà il via sabato 28 agosto, con la messa in onda in esclusiva in chiaro di una partita per ciascuna giornata del Torneo.

Inoltre, nel biennio, saranno trasmessi altri dueeventi sportivi di eccellenza: le Semifinali e la Finale della Coppa Italia e della Supercoppa italiana, per un totale di 28 incontri a stagione…

Un canale dedicato al calcio femminile con approfondimenti e voci personalizzate

Serie A femminile, la Sampdoria tutta in chiaro su La7

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria: Wikipedia vende Caprari, poi si corregge…

Il canale televisivo de La7 porterà così nelle case degli italiani il grande calcio al femminile. Lo farà non solo trasmettendo tutte le gare ma con un palinsesto dedicato, ricco di highlights, approfondimenti e con la propria squadra di voci, volti e professionisti. Tutti pronti a raccontare tutte le emozioni di un grande evento che dal prossimo anno vedrà la partecipazione di molte squadre professionistiche tra cui la nostra Sampdoria.

Un cammino che accompagnerà e farà da volano ad un fenomeno sportivo e culturale in grande crescita, che sta acquisendo popolarità e consensi a livello globale sia sotto l’aspetto agonistico che per l’universo valoriale positivo che rappresenta.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top