skip to Main Content

Sampdoria, Ranieri ha riconquistato il Luigi Ferraris. I numeri

di Matteo Palmisano
OK Sampdoria Ferraris Ranieri Bologna Formazione Ufficiale Milan Ranieri Difesa Lazio Compleanno Panchina

La Sampdoria è tornata a fare punti pesanti al Ferraris: dopo le delusioni della scorsa annata, Claudio Ranieri ha riconquistato Marassi

In questa stagione il Ferraris è tornato a essere un fattore per la Sampdoria. Pur senza la grandiosa spinta della Gradinata Sud, i ragazzi di Claudio Ranieri hanno riconquistato il proprio stadio, aumentando il divario tra i punti fatti in casa e quelli fatti in trasferta. Con, in più, lo scalpo di ben tre grandi.

L’anno scorso tra il rendimento in casa e quello in trasferta passavano appena due punti: 22 a 20. Frutto di sei vittorie e quattro pareggi al Ferraris e sei vittorie e due pareggi lontano da Genova. Meglio nell’ultimo anno di Giampaolo con 32 punti casalinghi e ventuno esterni, per un totale di 53.

Sampdoria, Ranieri ha riconquistato il Luigi Ferraris. I numeri

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, Jankto da record: sarà sacrificato in estate?

Quest’anno Sir Claudio potrebbe eguagliare il risultato ottenuto dalla Sampdoria nella stagione 2018/19. I punti fatti in casa sono infatti ventisei e ben nove sono arrivati contro Lazio, Inter e Roma. Non certo tre squadre qualsiasi. C’è poi da considerare il fatto che le ultime due gare al Ferraris saranno con Spezia e Parma e che, quindi, c’è la possibilità concreta di fare sei punti, raggiungendo quota 32.

In trasferta sono stati realizzati, invece, 19 punti. Alcuni di prestigio come quello di San Siro con il Milan, altri, come quello a Benevento o nel derby d’andata con il Genoa, che hanno lasciato un po’ di rammarico.

Ciò che, alla fine, conta è però che Claudio Ranieri sia riuscito, dopo la scorsa annata deludente, a riconquistare il Ferraris. In attesa che anche la Gradinata Sud possa contribuire alla causa con il suo tifo incessante.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top