skip to Main Content

Calciomercato Sampdoria, che fine ha fatto Verre? Ranieri ha delle colpe

di Matteo Palmisano
OK Sampnews 24 Verre Sampdoria Ramirez Ranieri Derby Coppa Italia Salernitana

Verre non gioca titolare da un mese con la Sampdoria: Claudio Ranieri lo vede sempre meno e sembra aver dimenticato i grandi goal fatti dal centrocampista

Valerio Verre sta uscendo dai radar di Claudio Ranieri. Il centrocampista, protagonista di una stagione decisamente altalenante, nel 2021 è partito da titolare solo in quattro occasioni su 15. Il tecnico ne sta centellinando sempre di più l’utilizzo, soprattutto nell’ultimo mese. Coincidenza strana, dopo aver firmato il rinnovo del contratto.

Nel nuovo anno Verre, dopo due goal e due assist nelle prime 14 partite, Verre non è più entrato nel tabellino dei marcatori e in ben sette occasioni è rimasto seduto in panchina per tutta la durata del match. Contro il Milan Ranieri lo ha inserito all’89’ dopo tre gare di fila, contro Cagliari, Bologna e Torino, in cui non aveva mai visto il campo.

Verre penalizzato dalle scelte di Ranieri nei moduli della Sampdoria

Calciomercato Sampdoria, che fine ha fatto Verre? Ranieri ha delle colpe

LEGGI ANCHE Sampdoria penalizzata: contro il Milan è sempre così

Il ritorno in pianta stabile di Gabbiadini certo sta riducendo le chances in avanti, ma, considerando anche l’assenza di Torregrossa fa storcere il naso il suo scarso impiego. Con il passaggio alle due punte Ranieri lo sta impiegando sempre meno. Il tecnico, però, forse si dimentica i goal nel derby di Coppa Italia o in campionato contro Hellas e Fiorentina: tre perle degne di un grande talento.

Verre, poi, a differenza di Ramirez, che gli è stato preferito contro Lazio, Fiorentina, Cagliari e Bologna, ha rinnovato il suo contratto. Verre è un asset importante della Sampdoria che Ranieri deve reinserire all’interno delle rotazioni. Al contrario di Ramirez, da giugno un separato in casa.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top