skip to Main Content

Inter, Perisic l’uomo in più: e pensare che non era adatto

di Matteo Palmisano
Inter Perisic

Ivan Perisic si è ripreso l’Inter: il croato, che nel 2019 fu allontanato perché non adatto allo schema di Conte, ha convinto tutti

Questa è l’Inter di Lukaku, di Lautaro, di Barella, di Hakimi, ma, finalmente, anche di Ivan Perisic. Il croato a Firenze si è preso la fascia sinistra e non l’ha più lasciata. E la sensazione, certificata anche dalle parole di Antonio Conte, è che non la lascerà più.

Nell’estate del 2019 il tecnico leccese affermò chiaramente che il croato non fosse in grado di fare l’esterno a tutta fascia e venne ceduto – in prestito – al Bayern Monaco. Il tecnico però, evidentemente, faceva riferimento a una mancanza di abnegazione di Perisic, che, quasi due anni fa, non riuscì a calarsi nel nuovo ruolo.

LEGGI ANCHE La crisi della Serie A: bilanci in rosso e spaccatura netta sui fondi

perisic inter milan
Inter, Perisic l’uomo in più: e pensare che non era adatto

Cosa che, invece, sta facendo quest’anno. Dopo il derby i complimenti del tecnico si sono sprecati perché Perisic ha dominato la fascia con una grande partita offensiva (un assist per Lautaro e il lancio per Lukaku) e un’abnegazione difensiva degna di nota.

Le doti atletiche e tecniche non sono mai state in discussione. A queste, ora, si sono aggiunte finalmente quelle mentali che fanno sì che sia diventato un giocatore imprescindibile dello scacchiere nerazzurro.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top