skip to Main Content

Sampdoria, Ferrero non chiude il calciomercato in entrata. Le sue parole

di Valerio Sabatini

Parla del calciomercato Massimo Ferrero e il presidente della Sampdoria non chiude le porte a nuovi possibili arrivi. Ecco le sue parole

Non chiude il calciomercato in entrata della Sampdoria. Queste le parole del presidente Massimo Ferrero, intervistato alla fine dell’assemblea della Lega Calcio sui diritti tv. Queste le sue parole rilasciate ai microfoni del portale calciomercato.com:

L’assemblea? E’ andata benissimo. Le nomine che abbiamo fatto sono molto importanti, c’è anche un comunicato sulle offerte ricevute. Adesso ci siamo dati un nuovo appuntamento, ci rivedremo tra un po’, ma nessuno sa niente. Non bisogna aspettarsi nulla, anche perché il calcio è una cosa seria e ci ama. Abbiamo il prodotto più bello del mondo, e vogliamo essere trattati con le dovute maniere, noi non svendiamo nulla.

LEGGI ANCHE Sampdoria, Ferrero paga gli stipendi in anticipo

sampdoria ferrero natale

Il calciomercato? Gli ultimi giorni sono i migliori, se individueremo l’elemento in grado di rinforzarci sono pronto pronto ad investire.

Sampdoria, Ferrero non chiude il calciomercato in entrata. Le sue parole

Lo abbiamo riportato più volte, la Sampdoria è alla ricerca di un esterno basso, almeno. In teoria ne servirebbero due, perché le alternative a Bartosz Bereszynski e Tommaso Augello non hanno assolutamente convinto. A destra Kaique Rocha viene considerato ancora troppo acerbo da Sir Claudio e per lui si prospetta un prestito in Serie B, con il Cosenza in pressing.

In assenza del nazionale polacco Ranieri ha adattato prima Alex Ferrari, poi Maya Yoshida e in qualche occasione anche Morten Thorsby. Sull’altra fascia invece Vasco Regini quando è stato chiamato in causa non ha dato le risposte sperate.

Ecco il video con le parole di Massimo Ferrero, tratto dal profilo social del portale calciomercato.com

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[ajax_load_more preloaded="true" preloaded_amount="30" container_type="div" single_post="true" single_post_id="33620" single_post_order="previous" single_post_target=".single-blog-article" post_type="post" pause_override="true" transition="none" single_post_taxonomy="category" scroll_distance="-1500"]
Back To Top