skip to Main Content

Sampdoria, in otto per due maglie: abbondanza offensiva per Ranieri

di Matteo Palmisano
Ranieri Sampdoria Attaccanti Inter Giovane

Con l’arrivo di Torregrossa, la Sampdoria avrà a disposizione otto attaccanti per due maglie: un problema di abbondanza che Ranieri dovrà gestire

Otto attaccanti per due posti cominciano a essere troppi. Anzi, a dir la verità, i posti sono uno e mezzo perché nel 4-4-2 di Ranieri nei due davanti raramente gioca una punta pura. Quasi mai. Sir Claudio ha utilizzato spesso uno tra Ramirez, Verre  e – ultimamente – Damsgaard accanto ai vari Quagliarella, Keita, La Gumina e Gabbiadini. A questi, ora, si aggiunge anche Torregrossa.

Gli uomini davanti cominciano a essere  tanti. Al punto che Ranieri dovrà essere bravo a gestire questo affollamento nel reparto avanzato. Sempre che il mercato in uscita non porti lontano da Genova Ramirez – più probabile – e La Gumina, per cui, però ci sono i problemi legati al riscatto dall’Empoli.

LEGGI ANCHE Sampdoria, dalla Nazionale ai continui errori: Augello sulla via di Regini?

Sampdoria, in otto per due maglie: abbondanza offensiva per Ranieri

I titolari, nelle ultime due, sono stati Damsgaard e Keita, che hanno fatto bene. Il danese sembra a suo agio dietro la punta, anche se è stato positivo anche sulla fascia. In attacco il senegalese non ha fatto rimpiangere Quagliarella che, però, presto vorrà giocare. Così come dovrà giocare Torregrossa, ma senza lasciare in panchina un Keita o un Damsgaard così.

Ranieri, insomma, avrà i suoi bei problemi di abbondanza e la correttezza delle scelte  – e dei cambi – potrà diventare un’arma in più.

© Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top