skip to Main Content

Gianluca Vialli fa comprare il Pisa ad Alex Knaster. E la Sampdoria?

di Luca Uccello
Vialli Pisa Knaster Sampdoria

Dopo averci provato con la Sampdoria e il Parma, il finanziere anglo-americano Alex Knaster sta per acquistare il Pisa, merito di Gianluca Vialli

Prima la Sampdoria, poi il Parma ancora insieme a James Dinan, ora il Pisa. Il finanziere Alex Knaster

Secondo Il Sole 24 Ore: “turismo, posizione e blasone rendono l’Arena Garibaldi un immobile sportivo incredibilmente appetibile, per le sinergie commerciali con il flusso di turisti.

“E’ proprio in quest’ottica – scrive il quotidiano finanziario – che da Londra si muovono degli interessi sul Pisa Calcio: l’investitore anglo-americano Alex Knaster, ha messo nel mirino il club nerazzurro, nato nel lontano 1909. Il miliardario Knaster è il fondatore di Pamplona Capital, private equity con sede a Londra che in Italia è azionista della Octo Telematics; e in passato è stato anche socio di Unicredit (col 5%). In questi giorni sta trattando l’acquisto di una quota di maggioranza del club, pari al 75%”.

LEGGI ANCHE Cessione Inter, è tutto vero: Zhang tratta con BC Partners

SOLE 24 ORE

Gianluca Vialli fa comprare il Pisa ad Alex Knaster. E la Sampdoria?

Nell’operazione sono coinvolti personaggi conosciuti a Genova. Tra i consulenti, a fianco di Knaster, figurano Gianluca Vialli e un’altra vecchia conoscenza della Juventus: l’ex direttore finanziari Marco Re, oggi a capo della filiale italiana di Tifosy, società londinese di consulenza, fondata da Fausto Zanetton.

La stessa operazione che Vialli voleva fare con la sua Sampdoria. Ma Kastner vuole entrare nel calcio e dopo non essere riuscito a trovare l’accordo con Massimo Ferrero ci ha provato anche con il Parma. Altro nulla di fatto. Ora c’è il Pisa.

“L’investimento di Knaster nel club, atteso nelle prossime due settimane, sarà a titolo personale. Rimarrà l’attuale presidente, Giuseppe Corrado, anche lui personaggio noto nel mondo della finanza: è stato alla guida di The Space, la catena di cinema multisala della famiglia Benetton assieme a Mediaset”.

“L’obiettivo di Kastner – conclude Il Sole 24 Ore – è quello di salire gradualmente, rilevando le quote dei soci Ricci e Poletti, puntando sulla futura academy del club e sullo stadio”.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top