skip to Main Content

Retroscena Atalanta-Sampdoria, Gasperini scappa da Ranieri

di Matteo Palmisano
Sampdoria Gasperini Ranieri Atalanta

La Sampdoria di Ranieri batte a domicilio l’Atalanta: Gasperini, nervoso come sempre, perde e non saluta il tecnico blucerchiato

Non c’è niente da fare, Claudio Ranieri si conferma la criptonite di Gian Piero Gasperini, che esce dal campo ancora sconfitto da Sir Claudio. E nervoso. Sarà perché è la sesta volta in nove incontri che il tecnico romano ha la meglio sull’attuale allenatore dell’Atalanta: vinse tre volte da allenatore della Juventus, due con la Roma e ora, finalmente, una con la Sampdoria.

Come spesso gli succede in passato, Gasperini si è innervosito. Sarà per quel passato ‘negli altri’ che gli fa vedere la Samp come un avversario da battere sempre. Nel 2019, dopo unì rigore dato a Quagliarella, venne espulso e spinse Ienca negli spogliatoi. Questa volta almeno, si è ‘limitato’ a non salutare Ranieri.

LEGGI ANCHE Cessione Sampdoria: prima Osti poi Ranieri dicono di no

pagelle atalanta sampdoria
Retroscena Atalanta-Sampdoria, Gasperini scappa da Ranieri

Gasperini, infatti, ha fine partita ha lasciato il campo subito, lasciando basito Ranieri, che avrebbe voluto salutarlo. Ranieri, poi, si sarebbe rivolto alla tribuna dicendo: “perde e scappavia veloce?”. Per fortuna che il nostro mister è  di tutt’altra pasta.

Anche l’anno scorso Gasperini aveva dimostrato di soffrire Ranieri, dato che all’andata fu 0-0, mentre al ritorno l’Atalanta sbloccò il risultato solo nel finale con Toloi, raddoppiando poi con Muriel. Questa volta è arrivato un secco, rotondo 1-3, una sconfitta su tutti i fronti per Gasp e una vittoria che è tutta di Ranieri. E della squadra. E a Gasperini non è andata giù.

© Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top