skip to Main Content

Calciomercato, Murru: Cairo aveva proposto alla Sampdoria due giocatori

di Valerio Sabatini
Calciomercato, Murru: Cairo Aveva Proposto Alla Sampdoria Due Giocatori

Manca solo l’ufficialità e poi Murru sarà del Torino, l’esterno lascia la Sampdoria in questa finestra di calciomercato, ma Cairo…

Nicola Murru è ormai andato, il terzino ormai ex Sampdoria, ha sostenuto le visite mediche con il suo nuovo club, il Torino, che piazza un nuovo colpo in questa sessione di calciomercato.

Tuttosport ha rivelato però un retroscena che riguarda propio la squadra blucerchiata e quella granata. Con Urbano Cairo che aveva messo sul piatto due calciatori per convincere Ferrero. Missione fallita perché il numero uno di Corte Lambruschini ha rispedito al mittente le due proposte. Avallando alla fine il prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni di euro.

LEGGI ANCHE Cessione Sampdoria, i Krause ci avevano pensato ma Ferrero…

dybala coronavirus

 Calciomercato, Murru: Cairo aveva proposto alla Sampdoria due giocatori

Il primo nome proposto dai granata è stato quello di Simone Edera, esterno prodotto del settore giovanile del Torino. Profilo che però non ha fatto breccia. Poi è stato il turno di Ansaldi, anche l’argentino però non ha entusiasmato. Soprattutto per i tanti problemi fisici accusati nel corso della preparazione agli ordini di Giampaolo.

Meglio il prestito per l’ex Cagliari, che ‘all’ombra della Mole’ ritroverà il tecnico di Bellinzona e proprio il nuovo allenatore del Torino ha indicato il nome di Murru, dopo lo sto di Ricardo Rodriguez, che ha accusato un problema muscolare alla coscia destra.

Ansaldi nell’ultima stagione ha collezionato 32 presenze tra campionato e qualificazione all’Europa League. 5 goal e 7 assist, nell’ultima stagione per l’argentino. Simone Edera, invece, conta 13 presenze nella scorsa Serie A. 13 presenze una rete e un assist. Entrambi però non hanno incontrato i favori della Sampdoria e continueranno la stagione al Torino.

© Riproduzione riservata

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top