skip to Main Content

La nuova maglia della Sampdoria? Ecco le prime foto…

di Walter Bonci
Sampdoria Ferrero Sponsor Covid Settore Giovanile

ClubDoria46 è in grado di mostrarvi due possibili disegni della nuova maglia della Sampdoria realizzata da Macron.

Cominciano a circolare in rete le prime immagini non ancora ufficiali riguardanti le nuove maglie della Sampdoria. La FDK Graphics ha rilasciato un concept su come potrebbero essere la seconda e la terza maglia della Sampdoria il prossimo anno.

LEGGI ANCHE Corrado Tedeschi: con Gianluca Vialli non è finita…

Come sappiamo, dalla prossima stagione non sarà più la spagnola Joma a disegnare la maglia più bella del mondo, ma l’italiana Macron. Un’azienda bolognese che nel corso degli anni ha saputo ritagliarsi il suo spazio dalla Lazio (oggi a Puma) a Bologna, Cagliari e Napoli.

Da tempo si vocifera che la terza maglia da gioco, possa essere ancora una volta rossa. Un colore tanto amata dai tifosi blucerchiati e che ci riporta indietro col tempo a un’altra Sampdoria a quella firmata Kappa, prima ancora da Asics come quella indodassata da Ruud Gullit. L’ultima volta che abbiamo avuto il piacere di ammirarla risale alla stagione 14/15, anno in cui la Sampdoria centrò l’Europa. L’ultima partita in cui è stata indossata arrivò una vittoria in casa dell’Udinese per 4-1.

Curioso anche il possibile design della seconda maglia, naturalmente bianco ma con una particolarità. Se fosse confermato sarebbe decisamente somigliante alla maglia utilizzata in occasione di Parma-Sampdoria di quando al Tardini vennero invertite le strisce che caratterizzano le due squadre.

Che sia Macron o un’altra marca, la maglia della Samp rimane bellissima. Non resta che aspettare e vedere come la Macron deciderà di esordire con la maglia più bella del mondo…

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top